Uncategorized

5 cose che – 5 citazioni che mi rispecchiano

Buongiorno Twinslettori!
Siamo a Venerdììì questo vuol dire che…è tempo di 5 cose che!
L’argomento di oggi ci ha messo un po’ in difficoltà. Infatti non stiamo parlando di citazioni preferite dai libri, tema già affrontato diversi mesi fa ma di citazioni che ci rispecchiano e che quindi, in qualche modo parlino di noi.

Approfittando, forse, del fatto che non fosse specificato se si trattasse solo di libri, ho voluto inserire citazioni non solo inerenti a questo mondo.
Sono poche le persone che amo veramente e ancora meno quelle di cui penso bene. Più conosco il mondo, più ne sono scontenta; ogni giorno conferma la mia opinione sull’incoerenza degli esseri umani e sull’impossibilità di fare affidamento su ciò che sembra meritevole o sensato.
(Orgoglio e Pregiudizio, Jane Austen)
Miss Prezzemolino, alias Jane Austen, dato che la inserisco nel 90% dei post di questa rubrica, tra le tante, bellissime citazioni dei suoi romanzi, offre anche questo pensiero che condivido e sottoscrivo. Con il passare del tempo, purtroppo, la vita ti porta a lasciare indietro delle persone e sono veramente poche quelle su cui riponi la tua stima e soprattutto la tua fiducia.

………..
“Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo.”
(Gianni Rodari)

Rodari è uno scrittore che apprezzo veramente tanto, avrei potuto riempire questo post con le sue parole. In questa frase esprime il mio pensiero sui libri. La lettura apre la mente ed elimina qualsiasi forma di “catena” e con una mente libera siamo noi i padroni di noi stessi.

………..



Tu prova ad avere un mondo nel cuore 
e non riesci ad esprimerlo con le parole, 
e la luce del giorno si divide la piazza 
tra un villaggio che ride e te, lo scemo, che passa, 
e neppure la notte ti lascia da solo: 
gli altri sognan se stessi e tu sogni di loro
(Un matto, F. De André)

Considero i testi delle canzoni di De André delle vere e proprie poesie, quindi siamo ancora nell’ambito letterario, no?! Tra le tante citazioni che avrei potuto inserire, ho scelto questa perché, a volte, ultimamente molto spesso, mi sembra veramente di avere un mondo nel cuore, ma la parte difficile è cercare di esprimerlo con la paura che gli altri ti considerino lo scemo del villaggio. 

………..
“Sono tempi duri per i sognatori”
(Il favoloso mondo di Amelie)

Sì, è di un film e di un film nemmeno basato su qualche romanzo. Ma se si parla di citazioni che mi rappresentano non potevo non inserirla. Non ho intenzione di farmi tatuaggi ma se mai dovessi cambiare idea prenderei in seria considerazione l’idea di tatuarmela. Riprende un po’ il concetto della citazione precedente. Qualsiasi sogno tu abbia sembra che di questi tempi sia difficile, se non impossibile, riuscire a realizzarlo. 

………..

“Ridere è una cosa seria, non puoi farlo con chiunque”

Purtroppo non so a chi attribuire questa frase, una delle tante citazioni che girovagando per il web ti capita davanti e che senti subito tua. Il ridere, l’ironia, l’umorismo fanno parte di me e della mia vita, amo chi sa ridere di sé e di tutto quello che capita nella quotidianità (per quanto si possa ridere, certo) ma non puoi farlo con chiunque e solo con chi ha il tuo stesso senso dell’umorismo allora sì che ti farai grasse risate

………..
“Lei non è strana”, la rimbeccai con un’occhiataccia. “E’ diversa. E non vedo il motivo per cui debba diventare qualcuno che non vuole essere”
(Dream on, Tania Paxia)
………..
L’amore per i libri non mi ha aiutato a trovare il coraggio, perché mi ha spinto a indagare su me stesso. Dentro i personaggi delle storie che leggevo trovavo sempre qualcosa che mi apparteneva, qualcosa che mi parlava. Era come se potessi riconoscere le cose nel profondo. Le parole di altri erano un’eco per sentimenti e pensieri che portavo già dentro e non sapevo di avere. Erano perfette per esprimere quello a cui non riuscivo a dare forma precisa, erano in grado di raccontare ciò che non sapevo descrivere. Leggere metteva in moto tutto quello che c’era di me: fantasia, emozioni, sentimenti, desideri. Era una specie di apertura dei sensi verso il mondo
(A cosa servono i desideri, Fabio Volo)
………..


“Mai, mai dimenticare chi sei, perché di certo il mondo non lo dimenticherà. Trasforma chi sei nella tua forza, così non potrà mai essere la tua debolezza. Fanne un’armatura, e non potrà mai essere usata contro di te”
(Il trono di spade, George R.R. Martin)
………..


“Ogni canzone, ogni film, ogni poesia, quadro, poema che vedrete, sentirete leggerete, lo vedrete, sentirete, leggerete per l’ultima volta. Oh certo, potrete riascoltare, rileggere, rivedere: il film è quello, quello il poema. Siete voi a vederlo e sentirlo, anche impercettibilmente, in altro modo. Infinitesimi gli scarti del cuore, che non solo dividono, ma fanno diverso il mondo: voi sarete altri anche un minuto dopo.”
(La vita che si ama, Roberto Vecchioni)
………..


“Soffrivo del mal della gente”
(La distanza tra me e te, Lucrezia Scali)




Quali sono le vostre 5 citazioni che vi rispecchiano??


Leggi anche il post di:
Le mie ossessioni librose
 
 
 

Prossimi appuntamenti:
7 Aprile – 5 libri che mi hanno costretto a leggere (es. scuola, università…)
14 Aprile – 5 cose che amo dei libri
21 Aprile – 5 libri che mi sono piaciuti nonostante la copertina brutta
28 Aprile – 5 titoli di libri che cambierei

Ogni settimana proporremo una lista di 5 “cose”: 5 libri, 5 film, serie tv, personaggi, attori ecc ecc. A proporlo non saremo soltanto noi perché invitiamo anche voi a prendere parte attiva nella rubrica, iscrivendovi al gruppo facebook “Blogger: 5 cose che…” Per altre informazioni vi rimandiamo al post di presentazione che potete trovare QUI


27 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *