5 cose che

5 cose che – 5 libri che mi hanno costretto a leggere

Buongiorno twinslettori!

L’argomento di oggi della rubrica “5 cose che” ci riporta indietro di qualche anno. I nostri 5 (10) libri che mi (ci) hanno costretto a leggere (ad esempio a scuola, all’università…) vengono per il 90%, infatti, dagli anni del liceo, terminato ormai da ottghtrt anni! 🙂
Bando alle ciance, iniziamo con le liste!

Debora:

 
Il lupo della steppa di Hermann Hesse, libro letto per la tesina di maturità per quanto riguarda la letteratura tedesca. Premetto che ricordo pochissimo di ogni libro in quanto sono passati molti anni. XD
Otello di William Shakespeare, questa lettura in realtà la ricordo abbastanza bene. Letto ovviamente per letteratura inglese, come la maggior parte dei libri di questo post. Eh si, semmai qualcuno se lo stesse chiedendo…abbiamo frequentato il liceo linguistico.
Un altro romanzo per letteratura inglese The Daydreamer (in italiano L’inventore di sogni) di Ian McEwan, questa volta in lingua originale. Non so perché ma questa cover mi ha sempre messo molta ansia. XD
Altro libro, altra corsa e ancora una volta in lingua originale George’s Marvelous Medicine di Roald Dahl, che sinceramente non mi è mai piaciuto granché.
Ultimo romanzo, questa volta italiano, La locandiera di Carlo Goldoni. Che dire? Niente, perché non ricordo neanche di cosa si parla. Ahahah Un bu per me! u.u
Gioia:
Il Signore delle Mosche di William Golding. Una delle letture assegnate dalla prof. di inglese che non smetterò mai di ringraziare per l’amore per la letteratura che ci ha trasmesso! Il libro di Golding è stato uno dei libri più interessanti scoperti durante il liceo. Mi piacerebbe rileggerlo! 
Un altro classico di Shakespeare, Il Mercante di Venezia. Ricordo che di questo abbiamo visto anche il film del 2004 con un indimenticabile Shylock interpretato da Al Pacino. La stessa prof. oltre alla letteratura ci ha fatto scoprire tanti bei film!
Bambini nel tempo di Ian McEwan. Davvero toccante, come potrebbe non esserlo un libro in cui parla di un padre che, in un giorno come tanti, va al supermercato e perde la sua bambina?
Il diario di Adamo ed Eva di Mark Twain, l’unico libro che purtroppo non possiedo. Letto in un laboratorio teatrale, dopo averlo letto abbiamo analizzato il testo e, partendo dai personaggi e dalle diverse situazioni narrate ne è nato uno spettacolo teatrale. Il libro, sebbene sia stato scritto nel 1883 è molto attuale. Dosando ironia e spunti di riflessione, Twain analizza le caratteristiche dell’uomo e della donna e, soprattutto, quelle del loro rapporto.
Pensavate di potervi salvare questa volta eh?! E invece ecco che il mio amato Orgoglio e Pregiudizio trova il suo spazio anche oggi! L’ho letto per la prima volta, infatti, durante il liceo. Una delle letture “costrette” più apprezzate, tanto che durante la seconda prova di maturità (tema in lingua) la traccia da me scelta recitava così (sono riuscita a ritrovarla!) “Ogni buon lettore ha in mente la propria biblioteca ideale composta da quei libri che si consultano
spesso, si rileggono per coglierne le sfumature, si tengono nelle mani per il semplice piacere tattile
di sentirli “nostri”.
Facendo riferimento alla produzione letteraria in una delle lingue straniere da te studiate,
individua un’opera che porresti nella tua biblioteca ideale e giustifica la scelta mettendo in
evidenza i motivi del tuo apprezzamento.”

Indovinate quale ho scelto… 😛
Adesso tocca a voi! Quali sono i vostri 5 libri che vi hanno costretto a leggere?

Leggi anche il post di:
Anima in penna
Le mie ossessioni librose
Libri al caffè 
Il salotto irriverente
Un angelo caduto
Il baule d’inchiostro
Universi Incantati
Il rumore delle pagine
Mariquitty
Bookland 
Il salotto del gatto libraio
ControLetture
Un soffio di vaniglia
Reading at Tiffany’s
GaiaLor95
FlowerStardust
La mia caotica libreria
Haylin Bau Bau
Libri, libretti, libracci

Prossimi appuntamenti:
14 Aprile – 5 cose che amo dei libri
21 Aprile – 5 libri che mi sono piaciuti nonostante la copertina brutta
28 Aprile – 5 titoli di libri che cambierei
Ogni settimana proporremo una lista di 5 “cose”: 5 libri, 5 film, serie tv, personaggi, attori ecc ecc. A proporlo non saremo soltanto noi perché invitiamo anche voi a prendere parte attiva nella rubrica, iscrivendovi al gruppo facebook “Blogger: 5 cose che…” Per altre informazioni vi rimandiamo al post di presentazione che potete trovare QUI

18 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *