5 cose che

5 libri in cui i personaggi hanno nomi strani o impronunciabili

Buongiornissimo!!
Ok, non esageriamo…buongiorno a tutti xD
Finalmente siamo a Venerdì, un Venerdì lungo ma pur sempre un Venerdì! Come un fulmine è già passata un’altra settimana e siamo giunti ad un nuovo appuntamento con 5 cose che.
Devo dire la verità, per il tema di oggi ho fatto un po’ di difficoltà i primi tre titoli mi sono venuti subito in mente, per gli altri ci ho dovuto riflettere su. Oggi infatti prendiamo in considerazione i personaggi che hanno nomi particolari che non riusciamo a pronunciare, ecco quindi 5 libri in cui i personaggi hanno nomi strani o impronunciabili!

Per il primo libro non ho dovuto pensarci, è lui che mi ha detto “ehi, ci sono io, sceglimi!”. Sto infatti leggendo Delitto e castigo. Certo, i libri non sono strani ma russi, quindi per me impronunciabili (o quasi ^^’) Rodiòn Romànovič Raskòl’nikov è solo il protagonista del libro, Dmitrij Prokof’ič Vrazumichin, per gli amici Razumichin, è il suo unico amico e Avdot’ja Romànovna Raskol’nikova è la sorella…così giusto per citarne qualcuno. Sto facendo veramente fatica a memorizzare i nomi!

Cent’anni di solitudine di G. Garcia Marquez, uno dei motivi che non mi ha permesso di apprezzare in pieno il romanzo sono i nomi dei personaggi. José – Arcadio – Aureliano non sono di per sé nomi strani. Lo diventano nel momento in cui li utilizzi per comporre i nomi della maggior parte dei protagonisti: José Arcadio vecchio, José Arcadio nipote, Aureliano, Aureliano secondo, Arcadio, José Arcadio Secondo ecc ecc ecc…
E per la serie “ti piace vincere facile?” abbiamo Harry Potter! So che questa mia scelta risulterà sicuramente banale ma in un post in cui si parla di nomi strani (in questo caso in positivo) non si può non citare la Rowling! Uno dei punti forza della saga è sicuramente l’attenzione e la cura verso la scelta dei nomi, sia dei personaggi sia di tutto ciò che li circonda.
Ok, pensando ai libri fantasy è semplice trovarne qualcuno con nomi particolari. Ho letto relativamente da poco La storia infinita, una delle differenze che ho scoperto con il film è il nome del Drago della fortuna non Fulkor ma Fùcur e poi abbiamo Bastiano, l’Infanta Imperatrice, Atreiu, Ygramul, Graogramàn e tanti tanti altri, perfino il Nulla!
Per ultimo,  il primo libro che ho letto di Calvino, in cui i protagonisti sono il Lettore e la Lettrice e tutti gli stranissimi nomi degli autori dei dieci incipit dei romanzi

Ogni settimana proporremo una lista di 5 “cose”: 5 libri, 5 film, serie tv, personaggi, attori ecc ecc. A proporlo non saremo soltanto noi perché invitiamo anche voi a prendere parte attiva nella rubrica, iscrivendovi al gruppo facebook “Blogger: 5 cose che…” Per altre informazioni vi rimandiamo al post di presentazione che potete trovare QUI

21 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *