5 cose che

5 libri che mi hanno fatto piangere | 5 cose che

Sono le 23:21 di Giovedì 8 Marzo e sto scrivendo il post per domani! Direte voi “E ‘sti ca…” “Ti riduci all’ultimo momento?” Il problema è che era tutto pronto il post…per la settimana prossima! ^^’
Fortunatamente ho controllato e ho sbagliato argomento!!
Va tutto bene Gioia! Vero che va tutto bene?? Succede anche a voi, vero?!
Comunque…

Buon Venerdììì!

Il weekend è alle porte ed un nuovo appuntamento con 5 cose che arriva puntualissimo!! 
Questa settimana siamo state un po’ latitanti, spero con tutto il cuore di riuscire presto ad avere un po’ più di tempo da dedicare al blog visto che vorrei parlarvi di alcuni libri che ho letto nell’ultimo periodo!! 
Ma, torniamo al post di oggi, torniamo seri, anzi serissimi visto che oggi c’è poco da essere allegri…ovviamente scherzo! xD 
Dovendo trovare i miei 5 libri di oggi in poco tempo, quando ho letto il tema sono entrata un po’ in crisi visto che raramente mi capita di piangere leggendo libri…
Ma è durata pochissimo, mi è bastato pensare alle ultime letture fatte per capire il perché, nonostante avessimo già affrontato il tema con i 5 libri che mi hanno commosso, io abbia riproposto l’argomento.
Il fatto è che io credevo di essere una persona che raramente si commuove per i libri, invece ultimamente è un pianto continuo (e non per le scarse doti degli autori…anzi ^^’)
Sono diventata una lettrice piagnucolona…sarà l’età che avanza?! 

Bando alle ciance ecco 5 libri che mi hanno fatto piangere
Quel che resta del giorno
di Kazuo Ishiguro
Inizio con quello che non avrei mai pensato riuscisse a commuovermi. È un libro che non riesce subito a coinvolgere il lettore, anzi non trovo così strana l’idea che potrebbe adottare qualcuno di abbandonarlo nella prima parte visto che risulta lenta. Ma è solo quando il protagonista riesce, pagina dopo peagina, a scoprirsi realmente per chi è, che scatta qualcosa. Le sue riflessioni finali mi hanno colpita, mi sono entrate nel cuore e sì, lo ammetto, un fazzoletto è stato necessario.
Non lasciarmi 
di Kazuo Ishiguro
Se non lo avete ancora fatto e volete provare a leggere qualcosa di Ishiguro, abbiate cura di portare con voi almeno un paio di fazzoletti, io vi ho avvertito! A differenza della maggior parte dei libri della lista, ho letto Non lasciarmi molti anni fa,  è stato il mio primo distopico, ammetto di non avere un ricordo limpido ma la storia dei protagonisti mi ha davvero colpita, per questo mi piacerebbe rileggerlo!!
Le notti bianche 
di Fedor Dostoevskij

Adesso che ci penso anche in questo caso la commozione deriva dagli stessi elementi di Quel che resta del giorno. Questa è stata una lettura particolare, più intensa rispetto alle solite letture perché, vista la brevità, sono riuscita a leggere di seguito dalla prima all’ultima parola ed è infatti il pensiero finale del protagonista, la parte più emozionante.
Un giorno 
di David Nicholls
Ho cercato di non citare i libri presenti tra i 5 libri che mi hanno commosso ma questo no, non riesco a non includerlo. Credo sia il finale in cui sono rimasta più di…cacca! (Termine tecnico che rende più o meno l’idea…avrei potuto fare di peggio ^^’) È un finale che non accetterò mai e che…maledizione, è riuscito a farmi singhiozzare (altro che Io prima di te)!! Nicholls, prima o poi me la pagherai! Avete visto il film?? Lì è ancora peggio!! 


Stoner 
di John Williams

Infine, concludo con il libro che mi ha fatto versare più lacrime, probabilmente perché non mi aspettavo di trovare una storia ed un personaggio così. Stoner viene considerato un capolavoro, non so se possa definirsi tale ma da quando l’ho letto, il mese scorso, è entrato a far parte dei miei libri preferiti. Stoner è uno di quei personaggi che, anche se non vuoi, ti entra nel cuore. So che dire questo significa non dire niente rispetto a tutto quello che vorrei scrivere ma ci ho messo un po’ di tempo per leggerlo e ho bisogno ancora di un altro po’ per parlarne visto che, nonostante l’apparente semplicità della trama del libro, le riflessioni che porta con sé sono molte.
Ed è tutto! Voi che ne pensate? Piangete facilmente con i libri? 
Quali sono i vostri 5 libri che vi hanno fatto piangere?
Prossimi appuntamenti: 
16 Marzo – i 5 libri più vecchi nella mia libreria
23 Marzo – 5 film che ho visto prima di leggere i libri da cui sono tratti
30 Marzo – 5 libri di cui vorrei facessero una seria tv

Ogni settimana proporremo una lista di 5 “cose”: 5 libri, 5 film, serie tv, personaggi, attori ecc ecc. A proporlo non saremo soltanto noi perché invitiamo anche voi a prendere parte attiva nella rubrica, iscrivendovi al gruppo facebook “Blogger: 5 cose che…” Per altre informazioni vi rimandiamo al post di presentazione che potete trovare QUI



22 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *