Uncategorized

5 libri che tutti dovrebbero leggere nella vita | 5 cose che

Ciao lettori e buon Giovedì!!
Nuovo appuntamento con 5 cose che e no, non sono in anticipo visto che il giorno per questa rubrica è il Venerdì, bensì sono in terribile ritardo!!!
Niente paura, la situazione è sotto controllo…con un anno in più, visto che ieri è stato il mio, anzi nostro, compleanno, ma è tutto sotto controllo!

L’appuntamento della scorsa settimana era davvero molto interessante per questo, nonostante il pochissimo tempo, non ho voluto perderlo. In generale, non credo ci siano dei libri “universali”, adatti per tutti e che tutti dovrebbero leggere almeno una volta nella vita. Credo che, però, ci siano delle opere che ci sentiamo di consigliare a più persone possibili per il messaggio che portano con sé. Ecco quindi 5 libri che tutti dovrebbero leggere nella vita (tra quelli che, ovviamente, ho letto finora!)

1984 di George Orwell

Tra i classici moderni che più hanno segnato e tuttora segnano la letteratura distopica e non. Un libro che non ha certo bisogno di presentazioni, da leggere per il messaggio che porta con se ma anche per comprendere le numerose opere letterarie e non che, in un modo o nell’altro fanno riferimento a 1984.

Il Conte di Montecristo di Alexandre Dumas

È stata una delle mie sfide letterarie, mai infatti avrei pensato di riuscire a portarlo a termine vista la mia paura verso i libri “mattoni”. È uno di quei libri da leggere almeno una volta perché nonostante il numero di pagine, la lettura scorre davvero velocemente questo grazie allo stile di scrittura di Dumas.

Cecità di José Saramago

Uno di quei libri difficili da dimenticare, che riesce a cambiarti, molto più inquietante di tanti libri horror, pur non appartenendo a questo genere. Saramago riesce a raggiungere l’animo in profondità, fin dove pochi altri probabilmente riescono.
Marcovaldo di Italo Calvino
Secondo me, tutti dovrebbero leggere almeno una volta nella vita Italo Calvino! In realtà lo facciamo già visto che è uno di quegli autori di cui dalle scuole elementari fino al liceo, capita di leggere qualche brano nelle antologie. Se non lo avete ancora fatto, io vi invito a provare a leggere qualcosa di suo! Io ho iniziato a farlo “tardi”, un paio di anni fa, ma è una scoperta continua! Cito Marcovaldo perché, tra quelli che ho letto, è forse quello più immediato.

Sui diritti delle donne di Mary Wollstonecraft


La Wollstonecraft è stata infatti la prima a mettere nero su bianco la condizione delle donne nella sua società. In questo saggio afferma che le donne sono fondamentali nella società, non possono e non devono essere considerate e considerarsi puri oggetti di ornamento ma devono pretendere gli stessi diritti e la stessa formazione ed educazione degli uomini. Ed è per questo estremamente importante nella presa di coscienza e consapevolezza da parte delle donne e non solo!
Quali sono, secondo voi, i libri che tutti dovrebbero leggere nella vita?

Gli argomenti di Luglio:

 Ogni settimana proporremo una lista di 5 “cose”: 5 libri, 5 film, serie tv, personaggi, attori ecc ecc. A proporlo non saremo soltanto noi perché invitiamo anche voi a prendere parte attiva nella rubrica, iscrivendovi al gruppo facebook “Blogger: 5 cose che…” Per altre informazioni vi rimandiamo al post di presentazione che potete trovare QUI

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *