5 cose che

5 libri che mi sono stati consigliati

Ciao lettori!

Come ogni Venerdì anche oggi, immancabile, un nuovo appuntamento con 5 cose che. Si torna a parlare di libri.
Capita spesso che sia nella vita reale, sia attraverso blog e social di consigliare libri, in fin dei conti è tra gli intenti principali di tutto questo. Ma, anche dalla mia parte, chiedo spesso consigli ad amici virtuali e non! Ecco quindi 5 libri che mi sono stati consigliati.

Io prima di te di Jojo Moyes

Il primo libro che vi mostro l’ho letto grazie al consiglio delle amiche/colleghe blogger. Avevo da pochissimo aperto il blog e ho letto Una più uno della stessa autrice, per caso. Era il periodo poco prima del boom di notorietà del libro e poi del film. L’entusiasmo con cui me ne parlavano mi ha spinto subito a leggerlo ed effettivamente è un consiglio che ho ben accettato.

L’uomo che metteva in ordine il mondo di Fredrik Backman

Altro consiglio che, con il senno di poi, è stato ben accetto ed è arrivato da mia sorella. Lei, come potrete intuire, è la persona con cui scambio più spesso consigli. In genere conosciamo tutte le nostre letture e questo mi ha particolarmente colpito perché è stato del tutto casuale e non avevo mai sentito nominare il libro e il protagonista che porto ancora nel cuore.

Cent’anni di solitudine di Gabriel Garcia Marquez

Non sempre, però, i consigli vanno a buon fine. Anni fa, almeno 7 o 8 anni, questo libro mi è stato consigliato da un amico con talmente tanto entusiasmo che l’ho subito recuperato e letto…non proprio subito. Ho fatto veramente tanta fatica a terminarlo e, come ho già detto diverse volte, lo avrei tranquillamente abbandonato se non fossi stata spinta dal mio amico a continuare, non so perché non abbia spinto io lui a lasciarmi in pace! Riconosco sicuramente il talento di Marquez, tra l’altro oggi ricorre il 6° anniversario della sua morte e probabilmente non è il miglior modo per ricordarlo…quindi dico che, nonostante questo, mi piacerebbe leggere qualcos’altro di suo! Ho in libreria L’amore ai tempi del colera e da un po’ di tempo sento che mi sta chiamando. Chissà, magari riesco a ricredermi….

Delitto e castigo di Fedor Dostoevskij

Anche questo mi è stato consigliato da un altro amico. L’ardore con cui mi ha proposto questa lettura è stato talmente forte che ha deciso di regalarmi il libro! Non è stata una lettura semplice, soprattutto perché era il mio secondo approccio sia con Dostoevskij ma anche con la letteratura russa. Davvero un bel romanzo, anche se parlarne così è molto riduttivo.

Diari di Sylvia Plath

Un paio di anni fa ho letto La campana di vetro, romanzo della Plath che ho amato, nonostante il tema difficile da trattare. Tramite social mi è stato consigliato la lettura dei suoi Diari per “conoscerla” meglio. Consiglio accettato, non è per niente una lettura semplice (a questo punto mi chiedo, perché mi consigliano sempre letture difficili?!) ma sì, sono d’accordo con chi me l’ha consigliato, essenziale per entrare più a contatto con la sua anima.

Ascoltate i consigli di lettura che ricevete?

Gioia

Ogni settimana proporremo una lista di 5 “cose”: 5 libri, 5 film, serie tv, personaggi, attori ecc ecc. A proporlo non saremo soltanto noi perché invitiamo anche voi a prendere parte attiva nella rubrica, iscrivendovi al gruppo facebook “Blogger: 5 cose che…” Per altre informazioni vi rimandiamo al post di presentazione che potete trovare QUI

0 Condivisioni

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *