Recensioni

Calunnia di Gabriele Pardini

Editore: Porto Seguro Editore
Data di pubblicazione: febbraio 2020
Pagine: 170
Prezzo di copertina: 14.90€

Link per l’acquisto

Sinossi.
Anna è una giovane liceale che, dopo aver consumato un rapporto sessuale consenziente col proprio professore, decide inaspettatamente di denunciarlo per stupro. Questa decisione innesca una serie di eventi a catena che porterà a un climax tragico, le cui conseguenze si ripercuoteranno sui molti personaggi di questo romanzo breve. Un thriller da leggere tutto d’un fiato, narrato con grande maestria da un giovane autore esordiente. 

Il signor Beck è un tipo un po’ bizzarro, scontroso. Vive insieme all’inseparabile cane bastardino Jo e ogni domenica riceve la visita di Red, Boom e Cody, tre fratelli con nomignoli buffi ma che li rappresentano a pieno.
I tre ragazzi sono sempre euforici all’idea di incontrare il solitario Stein Beck e curiosi di sapere quale sarà il compito giornaliero che ha da assegnargli.
Ma il signor Stein ha un passato davvero difficile…

Anna è una giovane dai capelli biondi e gli occhi azzurri. Ma quello che i suoi compagni di scuola notano è il suo fisico non proprio statuario. “Cicciona” è l’appellativo più utilizzato nel descriverla.

Cuore spezzato. Per la prima volta. E fa un male boia. Pensi di morire. Quella roba appiccicosa che si è attaccata a tutte le poche cose della tua vita sembra che si porti via con sé tutto.
Non ti rimane più niente. Niente.
Torni semplicemente ad essere Anna. La solita.

Durante la sua vita solitaria fatta di cuori spezzati, di delusioni e scherzi dolorosi Anna trova conforto tra le braccia del burbero professore di matematica Stein Beck. 
Anna vuole prendersi la sua rivincita: è riuscita a conquistare il suo posto nel mondo vantandosi con i suoi conoscenti del suo sentirsi finalmente donna.
Ma il rapporto consumato consensualmente diviene presto una denuncia di stupro

Hai avuto il tuo piccolo momento di gloria, il tuo lungo momento di visibilità. Alla fine, chi se ne frega se hai distrutto la vita di un uomo, no? Oh no, no no no.
Non è solo colpa tua. Tu l’hai provocato, è vero, ma è lui che ti ha invitato a casa sua. E’ lui che ti ha spogliata ed è lui che ha fatto la prima mossa.

Calunnia è un romanzo breve in cui l’equivoco è fatto di ambiguità, incertezze, responsabilità e sensi di colpa.
La scintilla da cui parte la storia diviene ben presto fonte di innumerevoli eventi, strettamente concatenati gli uni agli altri, tra roghi di incertezza e vacillamento fino alla sorprendente fiammata conclusiva.
Tutti i personaggi che compaiono nella narrazione sono determinati, volti a completare un quadro apparentemente non ben definito ma che troverà inevitabilmente il suo puntuale esito finale.

Il libro è diviso in sette parti a loro volta suddivise in capitoli brevi che, oltre a rendere la lettura fluida, rappresentano gli atti di un racconto tragico e infausto.
Malgrado i personaggi e l’ambientazione vengano descritti in maniera un po’ troppo rapida e sbrigativa, la lettura offre una visuale su tematiche importanti e problematiche estremamente attuali della società moderna.

Ringrazio l’autore, Gabriele Pardini, per avermi dato la possibilità conoscere il suo lavoro.
Buona lettura!

L’autore.
Gabriele Pardini è studente dell’Università di Pisa, classe 1997, corso di filosofia, con la passione per la scrittura. Questo è il suo esordio, salvo due concorsi di poesia in cui si è aggiudicato il primo posto e la pubblicazione indipendente di una raccolta di racconti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *