5 cose che

5 libri di autori emergenti

Ciao lettori e buon Venerdì!!
Anche oggi un nuovo imperdibile appuntamento con la rubrica che ci avvicina al fine settimana: 5 cose che!

I protagonisti di oggi sono gli autori emergenti. Quello degli autori che cercano di farsi spazio nel mondo della lettura e dell’editoria è un mondo che abbiamo iniziato a conoscere grazie al blog. Fin dall’inizio, abbiamo sempre cercato di dare una mano, nel nostro piccolo. Nel corso di questi anni sono stai un bel po’ gli autori che ci hanno proposto di leggere i loro libri, autopubblicati, pubblicati con piccole case editrici ma, non solo, soprattutto grazie ai social, diversi sono stati anche gli autori che abbiamo letto perché ci hanno incuriosito particolarmente. Ecco quindi 5 libri di autori emergenti.

Pink future di Michele Botton

3 anni fa mia sorella ha letto Hotel Mezzanotte, una raccolta di racconti horror scritta da Michele. L’horror, come ormai ben saprete, non è tra i miei generi preferiti ma me ne ha parlato talmente bene che mi ha incuriosita e me la sono letta anche io! Qualche mese fa, Michele ci ha proposto la lettura di Pink future, un libro tra fantascienza e distopia, altri due generi che, in genere, non prediligo. Vista però l’esperienza precedente, ho accettato volentieri e, ancora una volta si è rivelata una piacevole sorpresa. Qui la recensione.

Il mio funerale e altre cose poco importanti di Ottavia Spaggiari

La Bookabook è una casa editrice con cui collaboriamo da un po’, il suo modo di fare editoria è unico. Sono i lettori stessi a scegliere quali libri pubblicare.
E sono molti gli autori emergenti che si rivolgono a questa casa editrice. Tra i loro libri pubblicati, c’è anche l’esordio letterario di Ottavia Spaggiari. Giacomo viene a mancare all’improvviso ma la sua permanenza sulla Terra non si conclude con la sua morte. Ha la fortuna, se così si può dire in questi casi, di partecipare al suo funerale! Gli viene concessa infatti la possibilità di osservare i suoi cari, nei giorni successivi. Giacomo non solo è la voce narrante ma è anche il punto cardine attorno a cui ruotano vicende e personaggi. Sua moglie Grace, talmente composta da non riuscire a piangere per la sua morte, il figlio Nathan estremamente diligente, Maya la sorella, con una personalità sopra le righe, i nipoti Agatha e Jamie e tanti altri.
Parlandoci dei personaggi, scopriamo come tutti abbiano un segreto da nascondere. In primis il protagonista che, solo una volta chiusa la porta del suo piccolo studio, riusciva a realizzare, in parte, il sogno di essere uno scrittore. Nonostante la cupezza e la tristezza che associamo al tema della “morte”, nel romanzo ci sono tutti gli elementi che possiamo ricondurre alla “commedia americana” ma i momenti esilaranti si alternano a quelli più riflessivi. Ogni capitolo è dedicato a un personaggio diverso, siamo così costantemente incuriositi e, una volta entrati a far parte della famiglia Nasti, difficilmente avremo voglia di uscirne.

Taylor Tales. Senza cuore di Romina Scarpanti

Romina Scarpanti ha voluto dare voce alla sua passione per l’archeologia e l’antico Egitto e lo ha fatto scrivendo una storia molto piacevole da leggere, non solo per ragazzi. Divertente, ricca d’avventura, con un pizzico d’amore, accompagnata dalle sue coloratissime illustrazioni! Qui la recensione

Le cronache di Susetta. La zanzara che non s’arriccetta di Giuseppe De Stefano e Istantanee. Dieci racconti per sognatori diurni di Matteo Zanini

Sono due dei quattro libri che compongono la collana Piccoli mondi moderni della casa editrice AbEditore. Anche se ben diversi tra loro, entrambi mi sono piaciuti molto. Avreste mai accostato la simpatia ad una zanzara? Ebbene sì, Susetta è in grado di farvi ricredere! Attraverso un’alta dose di ironia e di umorismo, Giuseppe De Stefano ci racconta le avventure quotidiane di una piccola zanzara dispettosa quanto simpatica e del suo amico “umano”, tra risate e spunti di riflessione. Qui la recensione.
Istantanee di Matteo Zanini, invece, è una raccolta di 10 racconti legati insieme dal tema del sogno. Grazie ad uno stile elegante e raffinato l’autore riesce a farci viaggiare con la fantasia, in un continuo scambio tra finzione e realtà. Qui la recensione

Gioia

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 5-cose-che.jpg

Ogni settimana proporremo una lista di 5 “cose”: 5 libri, 5 film, serie tv, personaggi, attori ecc ecc. A proporlo non saremo soltanto noi perché invitiamo anche voi a prendere parte attiva nella rubrica, iscrivendovi al gruppo facebook “Blogger: 5 cose che…” Per altre informazioni vi rimandiamo al post di presentazione che potete trovare QUI

0 Condivisioni

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *