Soffia nel vento Libri per due
Recensioni

Soffia nel vento di Angela Bianchi

Editore: Self publishing
Data di pubblicazione: 1 gennaio 2021
Pagine: 389
Prezzo di copertina: 12,45€
Prezzo ebook: 9,99€

Link per l’acquisto

Sinossi.
Dopo una morte che ha spezzato per sempre la sua famiglia e un’infanzia difficile, Casey ha deciso di andarsene. Abbandonata e sola si mette in cerca di un nuovo inizio, sperando di poter lasciar andare il passato e poter ricomporre i pezzi della sua vita per sentirsi finalmente parte di una famiglia. Ma non è mai facile cancellare il passato, e quando meno se lo aspetta, Casey sarà costretta ad affrontare l’unica persona che non avrebbe voluto rivedere mai più e le conseguenze a cui porta il bisogno d’amore.

Soffia nel vento

Casey e Connor sono due anime collegate da un filo indissolubile. Quello che accomuna due ragazzi come loro è l’appartenenza a famiglie all’apparenza famose e benestanti ma che nascondono una realtà fatta di assenza e cattiveria.
Nessuno dei due infatti ha provato l’amore pure e vero nei confronti dei propri genitori, le persone che dovrebbero sostenerli e supportarli.
Famiglie sgangherate, fatte a pezzi da una incontenibile insoddisfazione e frustrazione.

Casey e Connor però hanno una certezza nella loro vita: la presenza costante l’uno nei confronti dell’altra e viceversa.

«Spero di essere sempre il vento che soffia nel tuo cuore» gli dico sorridendo per spazzare via la malinconia che l’ha colto mentre cantavamo.
«Sempre Casey, lo sarai sempre» mi sussurra Connor nell’orecchio mentre chiude gli occhi.
«Ti amo» e chiudo gli occhi anch’io.

Ma forse anche quella che sembra essere una sicurezza non è destinata a durare per sempre…

Il passato di Connor Rogers, figlio di un grande compositore, musicista e direttore d’orchestra e di una straordinaria e talentuosa violinista, si intreccia a quello di Casey Diachkov, figlia del geniale artista Anton Diachkov che, dopo la morte di sua madre, diviene un uomo alcolizzato, violento e depresso.

Ma il presente è ben altra cosa.
Le strade dei due giovani ragazzi, contrariamente alle promesse fatte, si separano lasciando strascichi dolorosi e rancorosi.
La rabbia si mescola alla delusione, la sofferenza diviene il sottofondo costante di ogni loro giornata.

Si perché quello che da sempre ha unito Connor e Casey è la musica. E non soltanto perché ha sempre fatto parte del loro mondo.

E il ragazzo riesce a farcela, anche senza la presenza di Casey.
Connor Rogers fonda la sua rock band, i K4, I Quattro Re del Rock, distruggendo per sempre i rapporti con la sua famiglia che lo desiderava pianista, o meglio il pianista più bravo al mondo.

Curtis, Steve e Liam, gli altri componenti del gruppo, divengono la sua nuova famiglia, le persone che più al mondo riescono a comprendere quale vuoto si nasconda nella sua anima, senza l’amore della donna più importante della sua vita, Casey.

Anche Casey sta per lasciar andare tutto quello che è stato, per iniziare una nuova avventura, alla scoperta di una nuova esistenza.
Sola, ma con un nuovo cuoricino che batte insieme al suo.

Dovresti essere una stella spenta, ma ti sento con me in ogni istante,
ho provato a prendere un’altra direzione, ma ogni strada mi porta sempre da te,
ho provato a mandarti via, ma ci sono occhi, profumi e tramonti che mi riportano sempre da te.
Ti sei presa tutto il mio cuore, ma ne hai dimenticato un pezzo dentro di me, che batte sempre e solo per te.

Il passato è pronto a tornare e stravolgere un presente fatto di equilibri apparenti.
Un fil rouge indistruttibile, che si evolve e cambia, muta e ritorna.
Perché l’amore non conosce distanze, non conosce confini o limiti, ma soffia nel vento fino ad arrivare al pezzo mancante del proprio cuore.

Prima di essere Connor e Casey la coppia perfetta, siamo stati, l’uno per l’altra, i migliori amici che si potessero desiderare. Con questo gesto Connor sta cercando di ricordarmelo. Forse quei due amici possono ancora riscoprirsi dopo tutti questi anni. Mi sento imbarazzata e credo di essere arrossita. Non so cosa si stiano dichiarando i nostri occhi. Amore, affetto, complicità. L’unica cosa di cui sono sicura è che non sembra passato neanche un minuto dall’ultima volta in cui ci siamo guardati così.

Soffia nel vento è una lettura intensa e profonda che nasconde in sé numerosi spunti di riflessione e colpi di scena inaspettati che mantengono sempre alta l’attenzione del lettore.
Sebbene i protagonisti si trovano a vivere situazioni a tratti surreali il lettore si trova in sintonia con ognuno di essi.

Tutti i personaggi che ruotano intorno alla storia e che orbitano nelle sfere personali di Connor e Casey sono tanti piccoli tasselli che rendono variegata e reale la tela dipinta dall’autrice.
Ognuno di essi possiede tratti distintivi che lo caratterizzano, dettagli e sfumature, sentimenti ed emozioni.

La storia è raccontata dai due differenti punti di vista dei protagonisti: il lettore si trova in difficoltà a schierarsi dall’una o dall’altra parte poiché ognuno di loro descrive le proprie ragioni, i pensieri confusi, le incertezze e le incomprensioni.

Grazie ad una narrazione fluida la lettura risulta estremamente scorrevole fino al sorprendente ed inaspettato epilogo finale.

Ringrazio l’autrice, Angela Bianchi, per avermi dato, ancora un volta, l’opportunità di leggere il suo lavoro.

QUI potete trovare la recensione di “Scelgo me”, l’esordio letterario di Angela.

Buona lettura!

L’autrice.
Angela Bianchi, abruzzese, classe ‘ 81. Divora qualunque libro parli di emozioni e sentimenti. Si definisce una “storyteller” e i suoi romanzi nascono dal desiderio di dar voce alla resilienza che abita nell’animo di ogni individuo. “Soffia nel vento” è il suo secondo romanzo, dopo l’esordio letterario con “Scelgo me”.

0 Condivisioni

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *